Matteo Torromacco
Matteo Torromacco

Matteo Torromacco

Come configurare Visual Studio Code per C/C++

Photo by Mohammad Rahmani on Unsplash

Come configurare Visual Studio Code per C/C++

Visual Studio Code è sempre più utilizzato come editor principale da molti sviluppatori, vediamo come sfruttarlo per la programmazione in C e C++

Matteo Torromacco's photo
Matteo Torromacco
·Sep 8, 2022·

3 min read

Subscribe to my newsletter and never miss my upcoming articles

Table of contents

  • Introduzione
  • Installazione C
  • Configurazione Visual Studio Code
  • Conclusioni

Se non hai già installato Visual Studio Code puoi farlo da QUI

Introduzione

La popolarità di Visual Studio Code cresce con il tempo e viene adottato da sempre più programmatori.
Il merito di questa crescita è da riscontrarsi nella sua velocità, leggerezza e soprattutto nel grande numero di estensioni a sua disposizione che permettono di modellarlo ed adattarlo ai propri bisogni in modo da renderlo un IDE a tutti gli effetti.
I linguaggi di programmazione più conosciuti ed utilizzati hanno, molto probabilmente, una o più estensioni all'interno dell'editor open source di casa Microsoft che ne garantiscono il supporto.

I linguaggi C e C++ non fanno eccezione e nonostante la loro età continuano ad essere tra i linguaggi più utilizzati al mondo.
È possibile utilizzarli all'interno dell'editor grazie ad alcune estensioni ma prima è necessario installare un compilatore adeguato se già non presente nel sistema.

Installazione C

Installazione compilatore

Il compilatore che utilizzo per lo sviluppo C/C++ è MinGW che è possibile installare da QUI cliccando sul pulsante Download.

2.PNG

Completato il download dell'installer basterà avviarlo, iniziare l'installazione cliccando sul pulsante Install, scegliere il path di installazione e confermare cliccando sul tasto Continue. Questo permetterà di installare l'installation manager tramite il quale potremo procedere successivamente all'installazione effettiva del compilatore.

4.PNG

5.PNG

Una volta installato l'installation manager verrà aperto il pannello di installazione effettivo.
Dobbiamo abilitare tutte le checkbox e possiamo farlo cliccandoci con il tasto destro e selezionando la voce Mark for Installation, quindi clicchiamo su Installation nel menù in alto a sinistra e confermiamo cliccando su Apply Changes.

8.PNG

9.PNG

Confermiamo l'intenzione di procedere all'installazione ed attendiamo il completamento del processo.

10.PNG

11.PNG

13.PNG

Completata l'installazione possiamo chiudere sia l'installer che l'eventuale manager ancora aperto in background.
L'installazione, a questo punto, è completata.

Configurazione variabili d'ambiente

L'installazione è completata ma la configurazione no.
Il passo seguente sarà quello di impostare il percorso della cartella bin appena installata (se il path d'installazione non è stato modificato dall'utente allora la cartella sarà disponibile in C:\MinGW\bin) nella variabile d'ambiente Path a livello di sistema.
Copiamo quindi il path.

15.PNG

Ed impostiamolo nella variabile d'ambiente Path.

17.PNG

18.PNG

Infine verifichiamo che sia andato tutto a buon fine aprendo un CMD e lanciando il seguente comando:

g++ --version

Se viene mostrata a schermo la versione del compilatore allora sia l'installazione che la configurazione sono state completate con successo.

19.PNG

Configurazione Visual Studio Code

Per evitare problemi è consigliato riavviare Visual Studio Code se aperto durante il processo di installazione in modo che si allinei alle modifiche apportate nella variabili d'ambiente.
Apriamo il menù di ricerca delle estensioni di Visual Studio Code ed installiamo:

  • C/C++ (di Microsoft)
  • C/C++ Runner (di franneck94)

20.png

A questo punto non ci resta che creare una nuova cartella ed iniziare a scrivere del codice. Immediatamente, nel menù inferiore dell'editor si avvierà l'estensione e verranno visualizzati alcuni nuovi pulsanti.

21.PNG

  1. Nome del programma (nome della cartella root)
  2. Modalità di compilazione (Debug o Release)
  3. Compilazione del programma
  4. Esecuzione
  5. Esecuzione in debug
  6. Cancellazione della build

È importante notare che prima di poter avviare l'applicazione è necessario compilare il codice sorgente (pulsante 3) e solo successivamente è possibile lanciare l'eseguibile generato (pulsante 4 o 5).

22_2.PNG

23_2.PNG

Conclusioni

That's it!

Visual Studio Code è incredibilmente modulare ed adatto ad ogni situazione e grazie a queste caratteristiche si è accaparrato una bella fetta di mercato.
Sicuramente la sua popolarità continuerà a crescere nel tempo e gli sviluppatori della community continueranno a creare nuove e fantastiche estensioni per fare in modo che sia in grado di supportare ogni nuovo linguaggio e tecnologia.

Happy coding!

 
Share this